News

Riduzione della TARI per chi elimina le slot dal proprio locale

By Aprile 4, 2019 No Comments

TARI: Saldi fuori stagione per chi elimina le Slot

Per contrastare la dipendenza dalla ludopatia e prevenire le problematiche legate al gioco d’azzardo molti comuni italiani stanno introducendo esenzioni e riduzioni alla TARI per le attività commerciali che intendono dismettere nel 2019 apparecchi per il gioco d’azzardo: le slots machine.

La TARI (acronimo di Tassa sui Rifiuti) è la tassa che si paga per il servizio di
raccolta e smaltimento dei rifiuti che il proprietario di un immobile o l’inquilino residente nell’immobile è tenuto a pagare.

Meno tasse per gli esercenti che rinunceranno alle slot machine, gli sconti vanno dal 10% fino al 50% a seconda dell’ordinanza comunale.

Il Comune di Volterra (PI) ha approvato l’abbattimento del 10% della Tari per l’anno in corso a chi rimuove le slot machine in tutto il territorio comunale, sconto del 10% approvato anche ad Andria.

A Bari, Durante l’ultima seduta di Consiglio comunale, il sindaco sta verificando la possibilità di introdurre esenzioni e riduzioni alla tassa dei rifiuti per i bar e le tabaccherie che dismettono nel 2019 apparecchi per il gioco d’azzardo.

In Sardegna, ad Olmedo, sconto del 20% sulla Tari per chi rinuncia alle slot.

Il Comune di Isernia ha programmato una riduzione per i pubblici esercizi che dismettono totalmente le slot machine nei propri locali da almeno 24 mesi: Tari meno cara del 50% nella quota fissa.

Chiedi informazioni al tuo comune di residenza se desideri beneficiare della riduzione TARI, se, invece, vuoi maggiori informazioni per inserire il gioco online nella tua attività chiedi informazioni a noi: Passion Group ti offre consulenza per inserire un nuovo servizio nel tuo locale. Nessun costo di affiliazione!

Visita il nostro sito per scoprire come diventare un Punto Vendita Ricariche